La mia croce 

Inchiodata con Te
sulla Croce della malattia
Ti offro o Signore
le mie braccia
incapaci di protendersi
verso gli altri,
le mie gambe
che hanno provato per poco
la gioia del correre
del camminare, del saltare
il mio corpo
inerte, immobile
e bisognoso in tutto
dell'aiuto degli altri

questo corpo,
che non ha mai provato
la gioia di una vita
attiva e intensa,
la fatica dello sforzo
e la soddisfazione
di un servizio utile agli altri
un corpo senza forze
ma pur così vivo
e vibrante di vita
di quella vita
che è Tuo dono
e che Tu colmi di gioia
con il Tuo Amore.

Maria Grazia Bellini, Inno alla vita


Piccola Casa della Divina Provvidenza – Torino, Crocifisso della Chiesa principale

Piccola Casa della Divina Provvidenza, via S. G. Cottolengo, 14 - Torino, tel.+390115225111 — Cookie policy