PICCOLA CASA DI FIRENZE: APRE L’ALLOGGIO «PIER GIORGIO FRASSATI»

Una casa per 5 persone con disabilità

 

Alla Piccola Casa del Cottolengo di Firenze mercoledì 27 marzo verrà inaugurato l’alloggio «Pier Giorgio Frassati», una struttura residenziale rivolta a cinque persone con disabilità prive di un sostegno familiare che possa prendersi cura di loro.

Si tratta del progetto «Domani con Noi» («Do.No»), frutto di un percorso di co-progettazione tra la Piccola Casa, la Società della Salute e i servizi sociali del Comune di Firenze in seguito al provvedimento della Regione Toscana sull’applicazione della legge 112/2016 “Dopo di Noi”.

La Piccola Casa, da 70 anni presente a Firenze, ha da subito collaborato attivamente al progetto avviato da Regione e Comune arrivando ad offrire una casa per cinque persone con disabilità intellettive provenienti o da situazioni domiciliari critiche o da ricoveri in strutture non coerenti con le esigenze degli ospiti.

Ed ecco l’alloggio Frassati, adiacente all’RSA San Giuseppe Cottolengo in via dei Cappuccini 6/A, che risponde coerentemente alla mission cottolenghina: occuparsi dei più poveri soli e abbandonati, rispondere alle esigenze delle fasce più fragili della società, essere segno di vicinanza e consolazione per i fratelli più bisognosi.

Il progetto ha l’obiettivo di valorizzare la dimensione soggettiva ed interpersonale dell’ospite, garantendo un luogo individuale e sociale autonomo. I ragazzi, accompagnati da suor Felicita Lovato e da un’equipe di operatori socio-sanitari ed educatori, cureranno i propri spazi di vita, personali e collettivi.

Oltre alle attività di supporto per il quotidiano per gli ospiti saranno organizzati momenti di incontro e condivisione in sinergia con diverse associazioni del territorio.

«Sono contenta», sottolinea suor Felicita, suora cottolenghina da 51 anni, «di offrire questo servizio materno verso questi giovani che pur desiderando l’autonomia hanno bisogno del calore di una famiglia».

L’alloggio è stato intitolato, su suggerimento del padre generale del Cottolengo, a Pier Giorgio Frassati: «il beato torinese», sottolinea Padre Carmine Arice, «amava spesso recarsi alla Piccola Casa di Torino esortando con questa espressione altri giovani: ‘una visita al Cottolengo farebbe bene a tutti gli uomini. Attraverso il Cottolengo sarebbe facile a chiunque comprendere bene i valori autentici della vita, al di fuori di ogni esteriorità e di ogni abbandono incoscienti all’esistenza di tutti i giorni’».

Per informazioni: tel. 055.482296, mail direzionefirenze@cottolengo.org

 

Scopri di più sul progetto e sull'alloggio Pier Giorgio Frassati


Piccola Casa della Divina Provvidenza, via S. G. Cottolengo, 14 - Torino, tel.+390115225111 — Cookie policy