LA RELIQUIA DEL BEATO FRANCESCO PALEARI
 a San Sperate
(17-24 febbraio 2014)

San Sperate, paese fortunato. Sì, fortunato perché ha avuto l’opportunità di ospitare la Reliquia del Beato Francesco Paleari per una intera settimana, creando varie iniziative. Tutto si è svolto all’insegna della semplicità ma con una intensa e numerosa partecipazione anche della popolazione nelle diverse celebrazioni sia nella casa di riposo che nella scuola o in parrochia e dai Padri Redentoristi.

I bambini della scuola materna l’hanno accolta con tanta gioia e spontaneità, con canti preghiere e semplici domande, alle quali il sacerdote Don Adriano ha dato risposta semplice e coinvolgendoli con entusiasmo. Con lo stesso entusiasmo, ha incontrato i genitori dei bambini (tutti presenti),ha pregato con loro e per loro e li ha invitati sull’esempio del Beato Paleari, ad essere santi e saggi educatori, comunicatori dell’amore di Dio.

Alla sera presso l’oratorio dei Padri Redentoristi l’incontro con i giovani, desiderosi di avere modelli a cui identificarsi, la figura del Piccolo Prete del cottolengo ha suscitato interrogativi e ammirazione. Un momento forte di Chiesa l’abbiamo vissuto ancora nel pomeriggio del 21 febbraio con la Concelebrazione solenne presieduta dal nostro Vescovo Mons. Arrigo Miglio e la partecipazione di Don Davide (segretario del Vescovo) Don Mario (Parroco di San Sperate) Padre Vito (Superiore comunità Padri Redentoristi) e tantissimi fedeli: il nostro Vescovo conoscendo la Piccola Casa di Torino e quindi il Beato Paleari si è soffermato sull’importanza che dava alla formazione dei Chierici, alla direzione spirituale di Suore, fratelli e tantissime persone che ogni giorno si avvicinavano a Lui. Ci ha esortati a impegnarci sempre più nel cammino di santità, seguendo l’esempio del Beato Francesco Paleari, con umiltà semplicità, bontà riscoprendo sempre il Volto di Gesu’ nel prossimo.

E’ stata significativa anche la celebrazione di sabato 22 Febbraio. In processione per le vie del paese, la Reliquia è stata accompagnata in Parrocchia da molte associazioni e dai suonatori di launeddas (tipico strumento a fiato). Emozionante anche un fuori programma: ad un certo punto del percorso il corteo processionale si ferma e il Parroco entra con la Reliquia nella casa di P.D., inferma da diversi anni, tra le lacrime prega e riceve la benedizione con la Reliquia. All’arrivo in Parrochia con grande sorpresa la Chiesa era già gremita di gente di ogni età. La Reliquia viene intronizzata e poi segue la solenne Celebrazione Eucaristica animata dal coro dell’oratorio.

Questo evento ha toccato il cuore di tutti. La Sua Vita buona semplice serena, il suo sorriso amabile sembra unirci a un lembo di cielo, dove tutti siamo chiamati ad abitare. Beato don Francesco Paleari prega per tutti e accompagnaci.

Deo gratias!

 

 


Piccola Casa della Divina Provvidenza, via S. G. Cottolengo, 14 - Torino, tel.+390115225111 — Cookie policy