19 ottobre 2014

Beatificazione di Papa Paolo VI

Il 29 maggio 1974 i Superiori Generali Padre Luigi Borsarelli, Madre Giovanna Formenti e Fratel Domenico Carena con i rispettivi Consigli fecero visita a Sua Santità Paolo VI, riportiamo il discorso rivolto in quell'occasione a tutta la Famiglia cottolenghina.

Da www.vatican.va

"Dobbiamo a particolari circostanze la Visita dei tre Superiori Generali, con i rispettivi Consigli, a cui è affidata la guida e la tutela della Piccola Casa della Divina Provvidenza, voluta dalla fede, che non conosce ostacoli, di S. Giuseppe Benedetto Cottolengo.

Vi conduce a noi, carissimi figli, il desiderio di esprimere all’umile Vicario di Cristo i sentimenti di venerazione delle singole famiglie: dei Sacerdoti, dei Fratelli e delle Suore del Cottolengo, interpreti, a loro volta, della commovente pietà dei sofferenti da voi assistiti.

E siete latori di una notizia che non può non essere per noi di grande consolazione: è prossima l’inaugurazione di una succursale dell’Opera alla periferia di Roma.

Più volte è stata esplicitamente manifestata la gratitudine della Chiesa per la tanto benemerita attività svolta dalla istituzione torinese del Cottolengo.

Ci piace, nella presente occasione, sottolineare la sensibilità verso le forme più gravi del dolore umano e specialmente di quello innocente. Nel darvi atto della vostra generosa dedizione da tutti ammirata, desideriamo incoraggiarvi nella difficile impresa, invitandovi a considerare quanto sia accetto a Dio il dedicarsi alla sofferenza incolpevole: quanto propiziatrice sia per il bene della Comunità Ecclesiale la disponibilità verso i piani del Signore.

Siate, pertanto, forti testimoni della carità di Dio! Seguendo l’esempio del vostro Fondatore non vi mancheranno, nei giorni dell’amarezza e della incomprensione, i divini conforti di gran lunga superiori alle poche e povere gioie della terra.

Portate ai vostri confratelli e consorelle, e specialmente ai vostri infermi, la Benedizione del Papa che a voi e a tutti impartiamo in segno di benevolenza."


Deo gratias per le preziose parole che durante il suo pontificato ha rivolto ai religiosi,
ricordiamo particolarmente queste:

Siate felici! Felici, perché avete scelto la parte migliore.
Felici, perché chi mai e che cosa mai, come esclama San Paolo, vi potrà separare dalla carità di Cristo? (Rom. 8, 35).
Felici, perché avete destinato la vostra vita all’unico e più alto amore.
Felici, perché siete della Chiesa le figlie predilette, e della Chiesa partecipate il gaudio e il dolore, la fatica e la speranza.
Felici, perché nulla di quanto fate, pregate, soffrite è perduto, nulla è sconosciuto a quel Padre, che vede nel segreto, e che nulla lascerà senza ricompensa.
Felici, perché come la Madonna, avete ascoltato la parola di Dio e vi siete fidate, l’avete seguita. E lasciate che questo voto della santa vostra felicità Noi confermiamo con la Nostra Benedizione Apostolica. (Da www.vatican.va)

Deo gratias!




27 aprile 2014

Canonizzazione di Papa Giovanni XXIII
e Papa Giovanni Paolo II

(Sito ufficiale della canonizzazione)

Due Papi, due Santi che sono stati un grande dono per la Chiesa,
per la Piccola Casa e per tutta la Famiglia Cottolenghina!

 

 

Papa Giovanni XXIII

Il 20 giugno 1959 la Congregazione dei Religiosi promulga
il Decreto dell'approvazione ufficiale
delle Suore di San Giuseppe Benedetto Cottolengo
,
dopo aver sottoposto la questione a Papa Giovanni XXIII
nell'udienza dell'8 giugno 1959

 

Papa Giovanni Paolo II

Domenica, 13 aprile 1980

« La cittadella della sofferenza e della pietà ». Così si presenta al Santo Padre la « Piccola Casa della Divina Provvidenza ». La visita al centro voluto e realizzato da San Giuseppe Benedetto Cottolengo è certamente uno dei momenti più commoventi del pellegrinaggio del Papa a Torino. Prima di iniziare la visita del centro, Giovanni Paolo II si incontra in chiesa con un folto gruppo di ammalati, religiosi e religiose impegnate nell'assistenza, infermieri e personale volontario.

Testo integrale del Discorso tenuto in Chiesa grande

 

2 settembre 1827 - 2 settembre 2002

In occasione dei 175 anni dell'ispirazione carismatica di San Giuseppe Benedetto Cottolengo il Papa invia un messaggio al Padre Generale don Aldo Sarotto.

Testo integrale del messaggio

Deo gratias!

 


Piccola Casa della Divina Provvidenza, via S. G. Cottolengo, 14 - Torino, tel.+390115225111 — Cookie policy